La Prima Caccia (Gli Inizi di Riley Paige—Libro 1) (Italian Edition) by Blake Pierce

La Prima Caccia (Gli Inizi di Riley Paige—Libro 1) (Italian Edition) by Blake Pierce

autore:Blake Pierce [Pierce, Blake]
La lingua: ita
Format: azw3
editore: UNKNOWN
pubblicato: 2018-06-18T16:00:00+00:00


C APITOLO DICIANNOVE

Riley faticò a controllare il panico crescente.

Non vedeva alcun segno della presenza di Trudy tra le persone che ballavano sul patio.

Non andrebbe da nessuna parte senza dirmelo, Riley pensò. Non se ne sarebbe andata senza di me.

Ma dov’era?

Mentre Riley scrutava tra la folla, Cassie afferrò Gina per la mano, e le due si riunirono alla folla danzante. Certamente non sembravano allarmate dall’assenza di Trudy. Riley provò a dirsi che neanche lei avrebbe dovuto esserlo.

Ma sapeva che il panico non sarebbe svanito, finché non avesse ritrovato la sua compagna di stanza. Doveva assicurarsi che Trudy fosse sana e salva.

Riley si fece largo tra i ballerini per controllare più attentamente. Sentì qualcuno prenderle la mano, ma, quando si girò, vide che si trattava di un ragazzo che frequentava una delle sue lezioni.

“Dai” le disse.

Riley ritirò la mano e disse: “Scusa, sto solo cercando …”

Lui si allontanò prima che lei potesse anche solo terminare la frase. Mentre si muoveva sulla pista da ballo, lo vide ballare insieme a Cassie e Gina. Era ovvio che si stavano tutti divertendo. Questo era esattamente il tipo di festeggiamento che aveva promesso stasera a Trudy, allora perché Trudy se ne era andata via senza dire una parola?

La sua compagna di stanza non era decisamente tra i ballerini e nemmeno ai tavoli esterni, perciò Riley tornò all’interno del locale. Trovava che fosse decisamente molto più affollato, del patio. Non riusciva a vedere al di sopra delle teste che la circondavano. Anche la musica era molto più alta lì, così che nessuno riuscì a sentire Riley lamentarsi per la disperazione.

Se Trudy era lì, Riley sarebbe riuscita a trovarla in quella confusione?

Mentre attraversava la luccicante pista da ballo, Riley fu colpita da una canzone dal ritmo particolarmente frenetico e angoscioso. Non vedeva Trudy da nessuna parte, ma non poteva essere sicura di non averla vista, in quel caos.

Si diresse al bar, dove la gente si radunava, e poi si spostava verso il barista assediato, per ordinare. Riley sapeva che sarebbe stato impossibile passare in mezzo a loro.

Provò a ragionare tra sé e sé …

Se Trudy è qui ad ordinare da bere, si mostrerà a breve.

Ma Riley non riusciva a rilassarsi, e rimase in attesa che Trudy riapparisse.

Andò alla toilette per le signore, che era affollata da studentesse in fila per entrare.

Pienamente consapevole di dare spettacolo, gridò: “Trudy! Trudy! Sei qui?”

Le altre giovani donne la guardarono, credendo che avesse perso il senno.

Forse sono fuori di testa, pensò.

Ma Riley non era preoccupata dell’opinione altrui al momento.

Gridò: “Qualcuno qui conosce Trudy Lanier? Qualcuno l’ha vista? Qualcuno sa dove sia?”

Molte mossero il capo in senso di diniego, altre rimasero semplicemente a bocca aperta e qualcuno disse “no”.

L’unico altro posto in cui potesse trovarsi Trudy era al piano di sotto. Riley si precipitò verso le scale e scese i gradini due alla volta. Quando giunse in fondo, si fermò improvvisamente, incerta se essere sollevata o infastidita da quello che vide.

La sua compagna di stanza era perfettamente salva, e in apparenza, perfettamente felice.

Trudy era seduta su una panca, la stessa che Riley aveva occupato la notte dell’omicidio di Rhea.



scaricare



Disconoscimento:
Questo sito non memorizza alcun file sul suo server. Abbiamo solo indice e link                                                  contenuto fornito da altri siti. Contatta i fornitori di contenuti per rimuovere eventuali contenuti di copyright e inviaci un'email. Cancelleremo immediatamente i collegamenti o il contenuto pertinenti.