Le regole della rete by Federica De Stefani

Le regole della rete by Federica De Stefani

autore:Federica De Stefani
La lingua: ita
Format: epub
editore: Hoepli
pubblicato: 2020-09-01T16:00:00+00:00


Figura 5.6 – Profilo privato che al posto del nome riporta la qualifica professionale.

Figura 5.7 – Profilo privato con qualifica e nome dello studio al posto di una pagina.

Facebook richiede determinati dati (nome e cognome in primis) e fornisce degli spazi predeterminati entro i quali inserire le informazioni richieste. Inserire dati diversi, per esempio il nome del blog, è un artificio che si mette in pratica per ottenere uno strumento (il profilo privato) che semplicemente non spetterebbe. È evidente che inserire nello spazio riservato al nome una parte del nome del blog e la restante nel cognome, oppure i nomi degli sposi uniti senza alcun spazio nel nome e il cognome di uno dei due nella parte riservata al cognome è una forzatura che dovrebbe mettere in guardia e far capire che si sta facendo qualcosa di non corretto.

Può tuttavia accadere che nonostante questa forzatura l’account venga creato e che si riesca a gestire il proprio profilo privato, e anzi si riesca a operare per diverso tempo.

Allo stesso modo, però può anche accadere che improvvisamente il profilo venga chiuso e che tutta la rete di contatti che si era riusciti a creare svanisca nel nulla.

Eh, ma non possono farlo, non hai idea del danno che mi possono creare in questo modo!

Facebook ha la facoltà di operare in questo modo perché è espressamente previsto dalle condizioni di utilizzo e precisamente dal punto 14 (Figura 5.8).



scaricare



Disconoscimento:
Questo sito non memorizza alcun file sul suo server. Abbiamo solo indice e link                                                  contenuto fornito da altri siti. Contatta i fornitori di contenuti per rimuovere eventuali contenuti di copyright e inviaci un'email. Cancelleremo immediatamente i collegamenti o il contenuto pertinenti.