Gorilla sapiens by L. Sprague De Camp & P. Schuyler Miller

Gorilla sapiens by L. Sprague De Camp & P. Schuyler Miller

autore:L. Sprague De Camp & P. Schuyler Miller [De Camp, L. Sprague]
La lingua: it
Format: azw3, mobi
pubblicato: 2012-07-09T18:40:21+00:00


9.

PRESENTAZIONI.

Fin dalle prime ore del mattino seguente i gorilla presero posto davanti alla gabbia del "Genus homo". Questa volta la carriola con i viveri fu lasciata fuori, e il gorilla col monocolo entrò nel recinto da solo, mentre i suoi simili infilavano lunghissime forche tra i pali per respingere gli eventuali aggressori.

"Lord Percy", come Wilson l'aveva battezzato, fece qualche passo avanti porgendo una mela con aria invitante.

- State attento, Henley! Può essere una trappola - disse la signorina Hansen.

- Almeno saprò cosa vuole da noi! - disse Bridger. Avanzò lentamente verso il gorilla, gli prese la mela dalla mano e la lanciò ai suoi compagni. Tutto bene. Il gorilla uscì allora dalla gabbia. Prese una seconda mela, la mise per terra fuori della gabbia e lanciò un bastone nel recinto.

- Cosa vuol dire questa manovra? - chiese Alice. Peggy raccolse il bastone, lo fece passare attraverso le sbarre di legno e tirò la mela dentro il recinto. Afferrò il frutto e vi affondò i denti.

- Credo di capire - disse, fra un boccone e l'altro. - Ci mettono alla prova. Ci fanno un test per misurare la nostra intelligenza. Proprio come Koehler faceva con gli scimpanzè. "Lord Percy" vuole sapere se agiamo secondo un ragionamento logico.

- Se ragioniamo! - esclamò Toomey. - Abbiamo con noi tre scienziati, per la miseria, e questi cretini... - Scoppiò a ridere.

Il gorilla mise un'altra mela un po'"più lontano dalla gabbia, accanto a un altro bastone. Col primo Peggy condusse verso di sé il secondo bastone, più lungo, col quale poi prese la mela.

- Ma non è giusto! - disse Mary Smythe. - Con questo sistema Peggy si mangia lei tutte le mele! Adesso ci provo io!

Ma si accorse che questa volta il gorilla aveva messo la mela fuori portata del bastone più lungo. Mary avvilita, si voltò verso i compagni.

- Ma non vedete che i due bastoni s'incastrano l'uno nell'altro? - disse Scherer, secco. Poi aggiunse fra sé: - "Anche gli scimpanzè di Koehler ci arrivavano!"

Dopo questa prova i gorilla psicologi si consultarono per qualche minuto, poi "Lord Percy" rientrò nella gabbia con tre piccole scatole dipinte rispettivamente di rosso, di verde e di azzurro. Fece cenno a Bridger di avvicinarsi, e quando il chimico gli fu davanti mise una mela nella scatola rossa e cambiò rapidamente posto alle tre scatole. Tutti i compagni di Bridger fecero cerchio, e Franchot cominciò a parlare come un imbonitore da fiera che vuole attirare il pubblico.

- Avanti, signore e signori! Venite a vedere la meraviglia unica al mondo! Qualcosa che non avete mai visto e che non vedrete mai più! Guardate, brava gente, guardate attentamente, e ditemi in quale manica ho nascosto il coniglietto bianco! Bravo, dottor Bridger! Avete guadagnato questa deliziosa bambola di vera porcellana! Fatevi sotto, brava gente.

A chi tocca? Chi vuole provare? Un premio per ogni colpo! Non c'è trucco e non c'è inganno! Attenzione, signore e signori, il coniglietto si è nascosto! Dove sarà andato? Bravo, signor Toomey! Pare che abbiate il dono della doppia vista! (Ma sì, la manica destra!.



scaricare



Disconoscimento:
Questo sito non memorizza alcun file sul suo server. Abbiamo solo indice e link                                                  contenuto fornito da altri siti. Contatta i fornitori di contenuti per rimuovere eventuali contenuti di copyright e inviaci un'email. Cancelleremo immediatamente i collegamenti o il contenuto pertinenti.