icerbox Nicoli 100cult by Unknown

icerbox Nicoli 100cult by Unknown

autore:Unknown
Format: epub
ISBN: 9788865163658
pubblicato: 2021-01-06T16:00:00+00:00


Box • Zucchero, un piacere non raffinato

Lo zucchero integrale può essere solo di canna. Lo zucchero grezzo (o semi-raffinato) e lo zucchero bianco raffinato possono essere invece sia da barbabietola che da canna da zucchero.

Una volta raccolte, le canne da zucchero vengono tagliate e spremute con dei rulli, per estrarne tutto il succo. Lo sciroppo denso così ottenuto viene prima fatto sedimentare e poi concentrato facendo evaporare quasi completamente l’acqua. È un procedimento semplice e artigianale, che permette di ottenere lo zucchero integrale di canna. È un prodotto dal punto di vista nutrizionale qualitativamente migliore dello zucchero da barbabietola perché conserva gran parte dei sali minerali e delle vitamine. Questo tipo di lavorazione artigianale vale per molti degli zuccheri che potete trovare nelle botteghe del commercio equo e solidale. Gli zuccheri di canna che trovate nei supermercati, per quanto marchiati “equosolidale”, sono molto probabilmente ottenuti con un procedimento simile a quello che leggete sotto. In generale, lo zucchero “grezzo” di canna subisce più lavorazioni, che lo rendono molto più simile allo zucchero bianco: può essere più scuro perché contiene ancora tracce di melassa, oppure perché è in realtà zucchero di canna raffinato trattato con sciroppo di zucchero caramellizzato o con E 150c (caramello ammoniacale) per farlo sembrare più “naturale”.

La lavorazione della barbabietola da zucchero è molto più industrializzata. Una volta lavate, le barbabietole vengono tagliate in strisce. Un primo succo zuccherino viene estratto con acqua calda, disinfettato con anidride solforosa (i cui residui possono rimanere per legge nel prodotto finale, in una percentuale massima di 15 mg/kg) e poi purificato con idrossido di calcio e successivamente con anidride carbonica. Il succo viene poi concentrato per evaporazione dell’acqua residua e fatto cristallizzare. Si ottiene così lo zucchero greggio, che per essere trasformato nel tipico zucchero bianco deve subire un’ulteriore fase finale, la raffinazione. La decolorazione avviene con carbone attivo (sì, proprio quello dei filtri per l’acqua potabile). Al termine di tutte le operazioni si ottiene infine saccarosio praticamente puro, superiore al 99,7%, secondo la normativa europea.

Mentre lo zucchero integrale di canna apporta anche alcuni utili elementi nutrizionali, lo zucchero bianco non è salutare. Alcuni studi hanno riscontrato come per poter essere assimilato, costringe il nostro corpo a consumare in misura eccessiva vitamine e sali minerali. Parrebbe anche provocare processi fermentativi dannosi per l’intestino (potete approfondire sul discusso libro di William Dufty Sugar Blues, Macro Edizioni). Gli zuccheri semplici causano un aumento eccessivo di glucosio nel sangue, creando il cosiddetto picco glicemico, che discende altrettanto rapidamente grazie all’insulina, scatenando una fame improvvisa e un ottundimento cerebrale. Per cercare di ovviare a questa spiacevole sensazione, si tende ad assumere altri zuccheri, innescando così un circolo vizioso, che può costituire una forma di dipendenza e una via facile all’obesità. Per questa ragione il Servizio Sanitario di Amsterdam ha recentemente proposto al governo olandese di tassarlo: http://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/11377-zucchero-droga-olanda. Ah. Ricordate che lo zucchero di canna è meglio comprarlo nelle botteghe del commercio equo e solidale. Se non ne siete convinti, leggete questo dossier: www.oxfamitalia.org/wp-content/uploads/2013/10/BRIEFING-NOTE-Zucchero-Amaro_FINAL.pdf .

In conclusione:



scaricare



Disconoscimento:
Questo sito non memorizza alcun file sul suo server. Abbiamo solo indice e link                                                  contenuto fornito da altri siti. Contatta i fornitori di contenuti per rimuovere eventuali contenuti di copyright e inviaci un'email. Cancelleremo immediatamente i collegamenti o il contenuto pertinenti.