Il signor Mani by Abraham B. Yehoshua

Il signor Mani by Abraham B. Yehoshua

autore:Abraham B. Yehoshua [Yehoshua, Abraham B.]
La lingua: ita
Format: epub
editore: Einaudi
pubblicato: 2018-01-14T23:00:00+00:00


Tenente Ivor Steven Horovitz. Restò in servizio, seguendo l’armata di Al enby, fino al termine del conflitto. Entrò con le truppe degli al eati a Beirut, a Haleb e a Damasco, e servì nel ‘amministrazione del ‘armata, durante l’ultimo attacco a Mossul, prima del ‘armistizio con la Turchia firmato nel ‘ottobre 1918. Dopo la resa del a Germania, agli inizi di dicembre, Horovitz chiese e ottenne il congedo, per riuscire a non perdere l’anno accademico a Cambridge. Terminò gli studi giuridici - cum laude - nel 1920 e dopo essere stato iscritto, nel 1921, al ‘Albo forense, scelse di compiere l’anno di specializzazione nel ‘ufficio del Procuratore generale di Manchester. Però, dopo quel periodo, non vol e avviarsi al a carriera di funzionario pubblico, e in gran fretta si associò al o studio di un famoso avvocato ebreo, che gli dette anche la figlia in sposa. Lavorando, Horovitz portò a termine il suo dottorato, con una tesi sul tema “Processi di spionaggio in tempo di guerra”. Questo suo studio riscosse grande interesse e gli aprì la via verso la carriera accademica. Per qualche anno Horovitz insegnò al a Facoltà di legge del ‘Università di Manchester e nel 1930 si trasferì, insieme a sua moglie e ai suoi due bambini, a Londra, dove era stato nominato professore in quel ‘Università. A Londra si avvicinò ai circoli sionistici, e senza compenso alcuno, fu anche consigliere legale del a Federazione sionistica inglese. La sua carriera accademica fu rapida e, come si può ben supporre, satura di successi, divenne giurista rinomato.

Nel 1957, in occasione del suo sessantesimo compleanno, si recò in visita in Israele, e da al ora ritornò in questo paese diverse volte, incontrandosi con i principali leaders locali, fra cui anche David Ben Gurion. Uno dei suoi nipoti immigrò in Israele e si stabilì nel kibbuz Revivim, nel Neghev. Horovitz morì a Londra nel 1973, in seguito ad una breve malattia (trombosi al cervel o), al ‘età di 77 anni.

Colonnelo Michael Woodhouse. Restò in servizio anche nel dopoguerra e fu in tribunali militari in molte parti del ‘impero. La sua vista andò sempre più indebolendosi, fino al a cecità totale, e perciò l’Esercito mise a sua disposizione un assistente di origine armena che seguì il colonnel o quando fu inviato come giudice itinerante in Malesia, in Birmania, in India e a Ceylon. Verso la metà degli anni ‘30 il re Giorgio V gli conferì un grado di nobiltà, e da al ora egli assunse il nome di sir Michael. La sua fama di giudice non fece che aumentare, e la sua cecità la accrebbe sempre di più. Servì da presidente del a Corte in molti processi contro ufficiali inglesi del ‘Armata coloniale e il suo originale approccio al e diverse questioni e la sua profonda comprensione dei problemi furono oltremodo ammirati. Al o scoppio del a Seconda guerra mondiale si trovava in servizio in Kenia, ma chiese subito di essere richiamato per poter prender parte al a difesa del a patria. Fu



scaricare



Disconoscimento:
Questo sito non memorizza alcun file sul suo server. Abbiamo solo indice e link                                                  contenuto fornito da altri siti. Contatta i fornitori di contenuti per rimuovere eventuali contenuti di copyright e inviaci un'email. Cancelleremo immediatamente i collegamenti o il contenuto pertinenti.