Una ragazza grande by Danielle Steel

Una ragazza grande by Danielle Steel

autore:Danielle Steel [Steel, Danielle]
La lingua: ita
Format: epub
Tags: Fiction, Romance, General
ISBN: 9788820051709
Google: B6WD5MmVsR4C
editore: Sperling & Kupfer editori
pubblicato: 2012-07-14T22:00:00+00:00


alto mettevano in risalto le gambe. Era molto carina. Si era truccata leggermente e

aveva lasciato i lunghi capelli biondi sciolti sulle spalle. Harlan approvò: era la

tenuta perfetta per un primo appuntamento. Sensuale, fresco, semplice. Lui le

aveva raccomandato di non indossare qualcosa di troppo scollato: le camicette

sexy le poteva sfruttare in seguito. Del resto Victoria non aveva alcuna intenzione

di agghindarsi troppo, e si sentiva a suo agio con l’abbigliamento che aveva

scelto.

Chiacchierarono per tutta la strada. Jack era un tipo divertente e aveva un gran

senso dell’umorismo. Le parlò in toni tragicomici delle scuole in cui aveva

insegnato; era chiaro che i ragazzi gli piacevano, e molto, ma gli piaceva anche

lei!

Seduti a tavola, Victoria prese a esaminare il menu con aria seria. Adorava il

polpettone di carne con il purè, ma non voleva mangiare troppo. Anche il pollo

fritto sembrava un’ottima scelta. Alla fine optò per il petto di tacchino alla griglia

con fagiolini. Si mangiava bene, in quel posticino. Dovette trattenersi per non

scoppiare a ridergli in faccia quando Jack ordinò proprio costolette d’agnello con

patate al forno. Le mangiò con coltello e forchetta; nessuna affinità con i cafoni di

cui parlava Harlan. A quanto pareva Jack aveva superato la prova e si augurava lo

stesso per sé. Come dessert, si divisero una porzione di torta di mele. Finito di

cenare, Jack le confidò: «Mi piacciono le donne con un sano appetito», e le

raccontò che l’ultima ragazza che aveva frequentato era anoressica. Una cosa da

pazzi; non solo non mangiava mai, ma soffriva anche di altri problemi mentali.

Victoria invece apprezzava quello che aveva nel piatto.

La commedia piacque a entrambi: era recitata in modo splendido; ne parlarono

per l’intero tragitto di ritorno in metropolitana fino a casa di Victoria. Davanti al

portone lei lo ringraziò per la splendida serata, ma non gli chiese di salire. Era

troppo presto. Ma sembrava proprio un primo appuntamento romantico. Jack le

disse che sarebbe stato felice di uscire di nuovo con lei. Salutandosi, si

abbracciarono affettuosamente. Victoria era al settimo cielo, quando entrò in casa.

Per un attimo si pentì di non avere concluso diversamente la serata, ma poi

giudicò che era meglio così.

Con sua grande sorpresa, il giorno dopo Jack le telefonò per proporle una

mostra d’arte. Lei accettò, si trovarono in centro e cenarono di nuovo insieme. Il

lunedì mattina, al ritorno a scuola, si erano già visti un paio di volte, e Victoria era

impaziente di raccontarlo alla sua psicologa. Era una bella vittoria, e in parte era

merito della dottoressa.

Le sembrava di avere molto in comune con Jack. All’ora di pranzo si

incontrarono in sala professori, e lei apprezzò la sua discrezione perché non fece

la minima allusione al fatto che si fossero visti durante il weekend. Non voleva

che ne parlasse tutta la scuola. Lui si mostrò cordiale, disinvolto e rilassato, ma

niente di più; poi, alla sera, le telefonò per invitarla a cena e al cinema il venerdì

successivo.

Mentre cenavano in cucina, Victoria ne accennò ai suoi coinquilini. Era

emozionatissima.

«Ah, ma allora la faccenda sta diventando seria», fu il commento di Harlan, che

rise guardandola. «Ha superato il test della costoletta d’agnello. Cavolo, Victoria,

sei a posto!» Lei rideva come



scaricare



Disconoscimento:
Questo sito non memorizza alcun file sul suo server. Abbiamo solo indice e link                                                  contenuto fornito da altri siti. Contatta i fornitori di contenuti per rimuovere eventuali contenuti di copyright e inviaci un'email. Cancelleremo immediatamente i collegamenti o il contenuto pertinenti.